martedì 10 aprile 2007

"Conversion, software version 7.0..... *

...... / Looking at life through the eyes of a tired hub, / Eeeating seeds as a pastime activity, / the toxiciy of our city, of our city, / New, what do you own the world? / How do you own disoorder, disoorder, / now, somewhere between the sacred silence, / sacred silence and sleep, / somewhere between the sacred silence and sleep, / disooorder, disooorder, disoooorder.
More wood for their fires, loud neighbors / flashlight reveries caught in the headlights af a truck, / eeeating seeds as a pastime activity, / the toxicity of our city, of our city, / New, what do you own the world? / How do you own disoorder, disoorder, / now, somewhere between the sacred silence, / sacred silence and sleep, / somewhere between the sacred silence and sleep, / disooorder, disooorder, disooorder. / New, what do you own the world? / How do you own disoorder, disoorder, / now, somewhere between the sacred silence, / sacred silence and sleep, / somewhere between the sacred silence and sleep, / disooorder, disooorder, disooorder.
When I became the sun, / I shone life into the man's hearts. / When I became the sun, / I shone life into the man's hearts.

Tiè!
'Toxicity', dei "System of a down", gruppo alternative metal statunitense O___o, scioltosi nel 2006, i cui componenti sono di origini armene ed utilizzano la musica come mezzo di denuncia per il genocidio subito dal loro popolo; di tanto in tanto me li mi sparo "inta 'a rrecchie" ^___^ così, per rivitalizzarmi un pò!
Oggi poi, che mi sono fatta il tragitto per tornare a casa sul 19,
storico tram romano che da S. Pietro arriva a Centocelle... aaahh, puoi farci un giro turistico e paghi solo un euro!!! Certo, ce 'mpieghi 'n'ora, ma cos'è il tempo di fronte alla bellezza della città eterna?
Vabbuò! Se riesco a caricare anche la radio on stream sul blog ve la propongo insieme agli Iron Maiden e, ovvia voglio esagerare, ai Dead Can Dance et similia
Stasera per cena: cavolo rosso cinese stufato in padella.
Preso mezzo cavolo, tagliato a pezzettini, messo in padella, aggiunto sale, olio, un pò di aceto balsamico e del rosmarino.
Fatto cuocere con un pò d'acqua per circa una mezz'oretta. Immaginate come dev'esse venuto fuori... dai su, un pò di immaginazione non fa male!
^__-

---------------------
*the song is @ 2001 Sony/RTV Tunes LLC and Devil music - All rights administered by Sony/RTV Music publishing, Nashville - All rights reserved
Ho cambiato un pò il testo perchè dovrebbe essere "used under permission" ma a me m'é venuto lo sghiribizzo di scriverlo adesso, potevo aspettare che da Nashville mi rispondessero? ^O^
** la foto è stata tratta da http://it.wikipedia.org/wiki/Officine_Meccaniche_della_Stanga

3 commenti:

Yari ha detto...

Mi segno il 19 per la prossima volta che capito a Roma!

Morrigan ha detto...

La parte più "turistica" è quella che va da S. Pietro fino a Porta Maggiore [passando per Flaminio, Villa Borghese, Regina Margherita, S. Lorenzo]; da Porta Maggiore a Centocelle i quartieri diventano più "veraci", forse meno turistici ma non per questo meno interessanti.

~Alisea~ ha detto...

Memoria, memoria e ancora memoria! Perché non ci tocchi rivivere la storia deragliata dalla ragione, scelta da pochi per tutti... Brava Morriganina... :)
Il 19... Non sapevo, GRASSSIE! Pensa che io vorrei vivere a Roma... ^______^