lunedì 9 luglio 2007

"Gattino" di patate


Ah! Il mare, il profumo di salsedine, le onde.... sì, è pur vero che ieri sono stata a Fregene, ma non ho visto neanche l'ombra di quanto scritto... in compenso: serata a casa di Soronello!
Otto ardimentosi tolkieniani, sfidando il caldo e il traffico, hanno raggiunto la casa del SaccentOne per passare con lui una bella serata e augurargli buon viaggio che se ne va in USA a far da testimone di nozze ad un suo amico: e bravo l'amico!
Anche in questo caso ha prevalso il detto "ognuno porti qualcosa", ed io ho voluto cambiare la minestra, ho voluto cimentarmi in qualcosa di nuovo, di ignoto, di ineludibile (sì, non c'azzecca nulla ma mi andava di scriverlo): il tortino di patate, anche conosciuto con il nome di Gateau, gattò o, come l'ho ribattezzato io, Gattino! ^___^ Tabasgnappa dove vai? Noooo, non aver paura che non ti metto nel forno.. eheheheheheh!
Ai fornelli, dunque.

Ingredienti:
1 kg di patate
1 uovo
1 etto di parmigiano o di grana
sale e pepe
due etti di funghi
Un pò di pisellini
erbette fini (rosmarino, timo) e spezie varie (masala, zenzero, cumino)

Lessare le patate con la buccia e, a fine cottura, scolarle e avere il coraggio di togliere la buccia mentre sono ancora calde!
Vabbè, io mi aiuto con forchetta e coltello
Passare le patate con il passapatate e non spappolarle con il minipimer come ho fatto io, perchè viene fuori una crema di patata, simile al purè, che non aiuta a tenere la consistenza del tortino.
Nel frattempo che si cuocion le patate, cuocere anche i funghetti champignon. Farli a fettine sottili e cuocerli in padella con un pò d'olio, sale, rosmarino e timo e un filo d'acqua. A fine cottura, lasciarli da parte che finiscano di insaporirsi. Stesso procedimento per i pisellini, anche se io in questo caso avevo dei piselli in scatola, che non ho usato tutti.
Nella pappa di patate aggiungere l'uovo, il sale, il pepe, le spezie, il parmigiano e continuare a mescolare.
Amalgamato il tutto, prendere una pirofila (o un contenitore d'alluminio) e versarci una parte del composto di patate, indi i funghetti e si ricopre il tutto con il resto della pappa.
Si livella bene e si sparge un pò di pangrattato sopra il tortino - poco pangrattato, non come ho fatto io che ho quasi formato un'altro strato.
Infornare a 200° per mezz'ora, quaranta minuti e poi servire o caldo o freddo.


















Ripeto: le patate passarle con il passapatate e quando sono un pochino fredde, mantengono meglio la corposità del tortino, altrimenti... ecco il risultato ( e la foto non è un granchè :-[ )


Pare abbia avuto successo, anche se per me era troppo salato per cui... o salo il composto di patate o salo i funghi....
Buon appetito.

3 commenti:

Hirilla ha detto...

Era bbono, era bbono!
Ma hai ragione a fare la pignola: il bello, in cucina, è che si può sempre migliorare. ;)

mattop ha detto...

In codesta landa pontificia si assaporano sentori di magnificenza vedendo tal ricetta! Porgo i migliori e riverenti saluti a tutti voi.

Morrigan ha detto...

Grazie messere. E su al Ducato di Milano che si dice... ^___^
Denghs ancora, ma come dice Hirilla... si può sempre migliorare: m'aggia accattà 'o schiacciapatate!