venerdì 13 marzo 2009

Beluga


Ve credete che vi propino una ricetta pescifera? E invece no! In primis perchè il pesce io non lo mangio, per i motivi che i miei tre lettori già sanno, in secundis perchè tale ricetta altro non è che una minestra moooolto asciutta di lenticchie. Le lenticchie Beluga, appunto.
Devono il loro nome dalla fortissima somiglianza che hanno con le uova dello sventurato storione che cade sotto le grinfie dei pescatori per poi essere sventrato e svuotato delle uova, che andranno lavorate e vendute (a caro prezzo) per rimpinguare le casse di dindi sonanti di chi le vende e lo stommmmaco di chi riesce a mangiarle. Quando ancora non ero vegetariana mi capitò di assaggiare i "canapé" di caviale, ma non so da quale storione erano state tratte, forse non era neanche storione ... un solo commento: BLEAAAHH!!!
Francamente non capisco il clamore attorno a questo alimento che a me fa un po' impressione dal punto di vista olfattivo e etico: ammazzi un pesce per prendergli le uova ,e in più ha anche un sapore molto particolare ?___? però c'è a chi piace O___o
Il nome "beluga" appioppato alle lenticchie nulla ha a che vedere con il beluga cetaceo, ossia il Delphinapterus leucas, chiamato beluga perché in russo tale termine significa bianco e questo "pesciolino" (ahem, qui alcune foto) è bello chiaro chiaro. Il beluga* di cui stiamo parlando, e da cui si estraggono le uova, altri non è che lo storione beluga Huso Huso, presente nel Mar Caspio e nel Mar Nero; è un pescione che può raggiungere i 4 metri di lunghezza, pregiato e raro - addirittura gli Stati uniti ne hanno proibito l'importazione per ridurne il pericolo di estinzione. Tale rarità fà sì che non se ne possano pescare più di 100 esemplari in un anno. Vive in mare ed è l'unico storione che si nutre di pesce. Produce caviale abbastanza grosso (fino a 3 mm di diametro) e, raggiunta la maturità, ne produce anche un gran quantitativo, almeno 150 kg. Gasp!!!! Per la conservazione delle uova si usa il sale ma la manovra di salatura deve essere fatta con accortezza poichè se il sale è poco il caviale si deteriora e se è troppo diventa secco e colloso.
Ma tutto 'sto gran papiello per introdurre la lenticchia che ho cucinato e che visivamente ricorda il succitato caviale.
E' buona, veramente buona. Regge la cottura, non si sfalda e fa la sua "porca" figura. Ho preparato un battuto di cipolla, sedano, aglio, sale, olio e.v.o. e poi ho lasciato cuocere in pentola la lenticchia, insieme a una patata tagliata a pezzetti e a dei semini di finocchio, per una quarantina di minuti fino ad asciugatura dell'acqua di cottura. La beluga rimane soda al gusto e saporita di suo. Mi sento di consigliarla. L'ho trovata in un negozio bio.
Dasvidania!


* fonte informativa sullo storione beluga: Wikipedia

11 commenti:

enza ha detto...

la somiglianza è veramente impressionante.
il problema non è tanto se il caviale sia buono o no, il problema vero è che per questa pratica hanno sventrato talmente tanti storioni che li hanno letteralmente decimati. così adesso l'esportazione di caviale è controllatissima anche se c'è la pesca di frodo che continua a far innumerevoli danni

Morrigan ha detto...

Infatti! Grazie Enza per il contributo!
Lenticchie Beluga per tutti... che son pure più buone! ^__^

Claud ha detto...

Mai mangiato beluga.
Di nessun tipo.
Non ho fatto in tempo/non frequento i posti giusti/non mangio pesce.
Non ho mai visto queste lentucchie abbrustolite in giro... ora le voglio pur'io!

Geillis ha detto...

non le ho mai viste, neanche nel supermercato biologico vicino, ma mi hai molto incuriosito...

erica ha detto...

Ogni bloggara (ma bloggara e' un termine offensivo? Spero di no )amica di Rachel o Yossarian (quasi un fratello p"mmia )e" amica mia purolo !Comunque io ho assaggaito la carne di "Delphinapterus leucas" , la simpatica balenina bainca , perche' qui in Canada (vivo a 100 km dall'oceano artico ) la cacciano e magnano sti' fetentoni..I canadesi sono esseri crudeli che continuano a cacciare le foche con quella tecnica barbara dove,
per non rovinare la pelliccia , danno bastonate in testa ai cuccioli per ucciderli (invece di fargli fumare marijuana prima per farli soffrire meno ..quella se la fumano loro, quasi tutti e ne sono tanto orgogliosi)
..comunque e' buona..si mangia cruda (e' precedentemente surgelata come precauzione igienica )ed e' la parte della pelle e il grasso sottostante molto ricca di vitamina C ..la chiamano "maktaaq" o piu' semplicemente muktuk....e' buona anche con la salsa di soia.

Morrigan ha detto...

Udiuuuu Erica, e a me che son vegetariana mi vieni a scrivere ciò? :-((
Comunque benvenuta bloggara in questo antro un po' schizzato dove parlo di ciò che mi piace! E definirmi "amica" di Rachel e Yossarian è un complimento, grazie.
Li considero delle persone che riescono, almeno per me, a comprendere senza farsi prendere da fanatismi vari, cosa sta succedendo in Italia e nel mondo, e non è poca cosa!
Un saluto e una preghierina per la maktaaq ^___^

erica ha detto...

OOPS ma sono proprio una bestia !!Mi era sfuggito che sei vegetariana..comunque complimenti per il bloggo, anche perche' cucino anch'io , non strettamente vegetariano ma decisamente "salutare " (ciao -manina ) e lo dico in quanto qui al nord (ha ha !!) il pesce e' freschissimo (lucci , trote ,salmoni, coney, white fish , graylings )che faccio i rutti con retrogusto all'omega 3 ..la carne e' qualcosa di piu' che organico...caribou (faccio un'eccellente brasato anche con tagli da scarto )bue muschiato (ottimo nel ragu' ) alce (stir fry )anche se non sono pronta per assaggiare il ratto nuschiato (Ondatra zibethicus ) che comunque e' imparentato piu' strettamente coi criceti che con la famiglia della zoccola di fogna.
Spero di non averti inorridito.....
( Yossarian E' mio fratello ..he he )
e sono d'accordo sui fanatismi..un giorno..un giorno apriro' un bloggo tutto mio !!anch'io...an...cazzo sono cosi' pigra.....)

Morrigan ha detto...

Cara Erica, mentre accendo un cero alla piccola Ondatra zibethicus che somiglia a una zoccola di fogna e me se strigne er core a pensare al bue muschiato in ragù, ti invito ad aprire un bloggo tutto tuo e vedrai che ne verranno fuori delle belle!
Ma veramente Yoss è tuo fratello? O___O
Salutammo! ^__^

erica ha detto...

Grazie , lo faro' (aprire un bloggo ) e sicuramente parlero' anche di cucina ..sai che mi piace del tuo ?
Che pur essendo vegetariana non ammolli tutto in curry & curry.Prima di spostarmi nei territori del Nord Ovest ho vissuto per sette anni a Vancouver ,British Columbia e li' e' molto di moda essere vegetariani e sostenitori del concetto "local products "(grazie tante, prima che se ne rendessero conto , cos'altro sono le tradizioni culinarie di altre nazioni (escluso nord america ) DUH !
Comunque ogni volta che cucinavo per ospiti vegetariani servivo piatti che attingevano alla nostra cucina povera e popolare ..dovevi vedere le facce sorprese e molto soddifatte quando servivo le mie verdurine ( e' una regola NON stracuocerle )non annegate nell'immancabile curry o latte di cocco.(anche se a volte li uso anch'io )
Non capisco questo "trendismo " per la cucina indiana come se fosse la sola (sara' che e' molto di voga tra i "new agers " (- Dio questi non li reggo
piu'! )Anni fa ho viaggiato estensivamente in Peru' e questi sanno fare miracoli con riso e legumi !!!
Comunque la sola carne che consumo qui viene dai locali ( Il caribu' per esempio viene cacciato esclusivamente dai nativi e possono solo regalartelo, e' vietata la vendita , muskox viene da allevamenti e ci fanno anche innocui capi di vestiario )e di alci ce ne sono un casino e prego sempre il Grande Barabonga di non incrociarne uno quando guidiamo in inverno sulle strade ghiacciate perche' sarebbe , in molti casi , l'estinzione totale anche degli occupanti della macchina.
il pesce..non me lo togliere il pesce , rinuncerei alla carne ma il pesce e' sacro...poi qui pescare e' a prova d'idiota talmente e' abbondante ..come pensi sopravvivano i locali per tutto l'inverno??

(Si', Yoss e' mio fratello ma guarda che a lui piace un sacco il sanguinaccio di maiale ..hahahha !!!)

Morrigan ha detto...

@Erica: a me di ammollare tutto in curry e latte di cocco ma nun me passa manco pe' l'anticammmmera der cervello. Qualche volta il curry l'ho usato ma tendo a farne un uso moderato, sennò me copre tutti i sapori. ^__^
E che a Yoss piaccia il sanguinaccio non mi sorprende affatto!
Salutoni!! :-))
P.S.: Ma il chi è il Grande Barabonga? O___o
P.S.S.: Ma è vero che il Canadà è belloooooo? (Faccina sognante)

erica ha detto...

Ed e' esattamente la stessa ragione per cui tendo a non usarlo(curry ) .. magari le virtu' antivirali del turmeric che e' uno degli ingredienti del curry e' raccomandata se vivi in un clima caldo e umido come quello dell'India...hai mai fatto latte di mandorle casalingo ??E' quello che uso come sostituzione del latte mucchifero..

Il grande Barabonga era il cuggino di primo grado di Gastolfo l'Aleatico.

Il Canada e' una fikezza !!!Poi qui al nord del nord le' minga come i teru'n (HAW HAW ) e' un altro pianeta....tipo in alcune zone gli alberi sono alti 20 centimetri ed hanno piu' di duecento
anni...