mercoledì 18 luglio 2007

Gelatina al pompelmo e alla banana!


Ebbene sì, ce l'ho fatta! ^___^
Anch'io, grazie a Mattop e ai suoi consigli, sono riuscita a produrre uno schifenderrimo (nel senso del sapore) budino-gelatina al pompelmo e banana utilizzando l'agar agar.
Ma perchè? E perchè me so' comprata 'sto vasetto di agar in polvere e volevo cimentarmi in qualcosa che non avevo mai fatto: budini e gelatine.
Solo che in frigo avevo solamente un pompelmo e una banana, non mi andava di uscire e comprare altra frutta, e quindi mi son detta "Vabbè, faccio un tentativo e vedo come viene!!!"
E dalle foto ritengo sia venuto benissimo!
Certo ... il gusto era un pò strano: il dolce della banana che faceva a cazzotti con l'acidume del pompelmo, epperò.. era una mia creatura, come potevo disconoscerla? :-DDD
Procedimento:

1 banana
1 pompelmo
2 cucchiaini di agar agar
2 cucchiaini di zucchero (ecco forse ne dovevo mettere di più)
acqua

Ho frullato banana e pompelmo e ho aggiunto al composto lo zucchero, un mezzo bicchiere d'acqua per renderlo un pò più liquido. In una casseruola ho versato metà del frullato con un pochino d'acqua, i due cucchiaini di agar agar e ho fatto bollire per circa tre minuti. Trascorso questo tempo, ho versato l'altra metà del frullato, continuato a far bollire per due minuti, spento il fuoco e versato il "blobbone" in ciotoline da macedonia. Le ho messe in frigorifero e dopo due ore ... voilà il risultato.
Pezzetti di budino-gelatina belli compatti, ma non duri.











Sono proprio contenta di me e ora che l'agar agar non ha più segreti.... Mattop preparati a una lotta senza quartiere!!! ^___^
Vabbè... non esageriamo, con parsimonia anche perchè le vette raggiunte dal giovanotto per me, ora, sono abbastanza irraggiungibili!

4 commenti:

marinella ha detto...

complimenti, sei stata brava, forse avrei evitato il pompelmo in effetti, ma il risultato è stato perfetto, mi ci devo provare anch'io, l'agar agar l'ho comprato, ho delle pesche, potrei pensare di fare una gelatina alla pesca magari aromatizzata con un qualche liquorino, ci provo in questi giorni e poi ti aggiorno, grazie, baci

Hirilla ha detto...

E io che conoscevo l'agar-agar solo come ingrediente del mio balsamo per capelli...!

Yari ha detto...

Spacciala come nouvelle cuisine ;-)

Morrigan ha detto...

Bravo Yari! Bell'idea, e a chi se ribella... dose doppia! :-D