mercoledì 18 marzo 2009

L'ultima zucca


Be', ormai non è più periodo di zucca però ancora se ne trovano e, poichè a me questa cucurbitacea piace, quando posso la cucino in maniera semplice semplice, come mi ha insegnato mio papà, e la propongo al naturalista che apprezza.
A papà piaceva assai e ogni due per tre la riproponeva, sempre nello stesso modo: in un pentolino metteva la zucca tagliata a cubetti non molto grandi, olio evo, sale, aglio, un po' di prezzemolo, qualche oliva taggiasca e un pochino d'acqua. Cuoceva il tutto per poco tempo perchè la zucca si spappa subito,et voilà: sè pront! ^__^
Nella versione qui fotografata il prezzemolo l'ho sostituito con il timo turco e non era affatto male.
Nutriente, dolce - se si riesce ad azzeccare la zucca giusta - e abbastanza saziante se mangiata con il pane pucciato nel sughetto che si forma dopo la cottura.
Buona sperimentazione!

6 commenti:

yari ha detto...

Per fortuna che la ritroveremo tra sette mesi ;-) Molto buona così semplice.

Alessandra ha detto...

Adoro la zucca e alla prima occasione proverò la tua ricetta!

Hypericum ha detto...

Brava Morrigan! Gradisco molto la ricettina di zucca e,soprattutto, la tua più assidua presenza.
La tua affezionata lettrice,Arianna

Morrigan ha detto...

@Yari: ma perchè? Su da te oltre ai topinambur non ci sono zucche fuori stagione, magari prendo anche quelle!!! ^___^
@Alessandra: prova, prova! Vedrai. Gnam!
@ Hypericum: ti ringrazio dei complimenti e mi viene da arrossire per il fatto che sei "mia affezionata lettrice". Grasssieee! #^__^#

dario ha detto...

ciao Morrigan!
una ricetta che mi piace molto!!!!
penso proprio che se trovo ancora la zucca, la provo!
ps: grazie per la tua visita.

a presto

Sissa ha detto...

ho giusto una bella zucca e delle olive in frigo! stasera sperimento =)