venerdì 18 luglio 2008

Consiglio plantofilo

A rapporto tutti coloro che amano le piante e soprattutto conoscono le varie malattie a cui vanno incontro o i parassiti che possono infestarle.
Vengo a spiegarmi: ho un geranio, il geranio di mia mamma che dopo tante talee ancora resiste.
Inizialmente era veramente messo male, un rametto con una fogliolina e sembrava non riprendersi, poi piano piano ha cominciato a crescere, a mettere altre foglie, è spuntato un altro fusto fino ad arrivare a questi livelli:

Sembrava che tutto stesse andando per il meglio e invece.... dentro al fusto ho cominciato a vedere dei buchini neri, vado per scavare e dentro trovo una poltiglia nera che ha mangiato il floema della pianta O^O
E che d'è?
Tento di tagliare il tagliabile, ma questi "buchi" si ripresentano e io non me li spiego, anche perchè ora si evidenziano anche delle "necrosi" nel piccolo fusto che sostiene la foglia e che a volte si necrotizza proprio vicino alla foglia, mah?
Sono forse animali? Oggi, tagliando un pezzetto di fusto, ho trovato al suo interno oltre alla solita poltiglia nera quella che mi è sembrata una larva piccola di animale, di color verdino chiaro, ma non posso proprio giurarci.
Ho ripulito il tutto ma ormai il geranio si è dimezzato e, addirittura, ho fatto una nuova talea perchè un fusto l'ho proprio dovuto tagliare del tutto e quello che era rimasto mi dispiaceva buttarlo.
Aggiungo che comunque la pianta sembra stare ancora bene perchè sta gettando fuori le gemme. Fiorellini non ne fa, solo quello nella foto, ma io non mi ci raccapezzo con questi "invasori" che si mangiano la pianta dall'interno.
Ho anche piantato dell'aglio nel terreno: hai visto mai che la puzza non ammorbi questa sorta di "larve"?
Aiutatemiiii. Voglio che il geranio di mamma continui a crescere.
Uffi!

7 commenti:

Tertulia ha detto...

Cristina sono Beasty..non ho potuto fare a meno di sussultare quando ho letto questo post: anche i miei gerani stanno subendo la stessa fine, e da quanto ne so c'è poco da fare...sono larve di Cacyreus, una odiosa farfallina grigo-marrone e nera che le depone sui gerani; le larve li mangiano dall'interno e contemporaneamente si pappano le foglie! Mi diceva mio fratello che stanno morendo quasi tutti i gerani in giro, anche perché la farfallina prolifera col caldo!!! So che esistono pericolosi intsetticidi specifici - Compo insetticida Gardius- ma sinceramente io sono contraria anche perché sono neurobloccanti e rischi di far del male a Tabatuga se ci si avvicina. Inoltre le piante tendono a diventare resistenti agli insetticidi, che in ogni caso vanno usati appena arriva la farfallina, non quando ci sono già le larve.. Sto ancora cercando un buon rimedio naturale, credo si tratti di particolare batteri ma non so come si chiamino.
Se mai scoprissi altro a riguardo, fammi sapere.

Anonimo ha detto...

Anche noi abbiamo sempre questo problema... quest'anno non mi pare, ma lo scorso anno mia mamma era sempre a caccia di queste farfalline e larvette per eliminarle...
Piuttosto chiedi a lei, anche se temo che si sia rassegnata...

Ciau neh!
Tuttoburro's mom

Morrigan ha detto...

Nooooo, me misera, me tapina!!!
Sigh! :-[[[
Molto triste!
Uffa, però!
Salutoni a entrambe ^___^

Claud ha detto...

Io posso offristi solo una spalla su cui piangere... anche le mie piante grasse, quest'anno, si suicidano di parassiti. Un po' anche io sono contraria agli insetticidi... la mia gatta dorme proprio sotto la serretta delle piante...

Scribacchini ha detto...

Premesso che io ho il classico pollice nero e che sono contrarissima ai veleni, ho appena beccato Kat in chat e ho chiesto lumi a lei.
"Dice: "volendo si può provare con l'infuso di tabacco. un bel toscano in una tazza d'acqua fredda per un paio di giorni e spruzzare la pianta da cima a fondo. Se è un insetto la nicotina lo fa secco, se oltre all'insetto c'è anche un fungo non so.
io: ovviamente senza spruzare la gatta ;)
Katy: e chiudendo il barattolo dell'infuso perché non l'asssaggi nessuno"
Ribadisco che l'operazione, eventualmente, dev'essere fatta in luogo inaccessibile a Tabatughina e a qualunque animale anche solo di passaggio. Però forse varrebbe la pena di tentare.
E poi proverei a chiedere aiuto in forum e/o blog di giardinaggio.
Ad esempio qui: http://www.giardinaggio.it/parassiti/paginizparassiti.asp
è un sito abbastanza articolato e c'è anche il forum. Magari incontri qualcuno che "ne sa".
Code incrociate per il geranio, coccole e grattini a Tabby =^..^=
Patt

Morrigan ha detto...

Grazie Claud per il sostegno e grazie Patt per i consigli. Vedrò che posso fare.
Tabatughina ringrazia per le coccoline! ^___^

Geillis ha detto...

carissima, a Roma sono anni che siamo invasi da questi bruchi verdi, io ormai ci ho rinunciato, un anno mi hanno fatto fuori quindici piante.
Ho speso più in insetticida che in gerani, alla fine mi sono rassegnata e sono passata alle petunie!

Purtroppo questi insetti africani si sono acclimatati benissimo, mia madre che sta in alta collina ha dei gerani bellissimi, perchè ai climi freddi muoiono.
Mi spiace, ma credo sia una causa persa, anche perchè l'insetticida va spruzzato tutte le settimane e in dosi abbondanti, ne vale la pena?