giovedì 11 dicembre 2008

La(r)go Preneste

(immagine tratta da Internet - presente su numerosi quotidiani on line; siamo sul lungotevere Aventino a Roma, ieri notte o nella prima mattina; figuriamoci che poteva essere stamattina; avranno chiuso al traffico)

Diluvia, e diluvia, e diluvia, e scroscia, e tuona, e lampa....
E stamattina il caro Largo Preneste si è trasformato in "lago" Preneste (la situazione era come quella della foto): inquietante.
Traffico deviato, tram fermi, autobus sostitutivi, gente che sbraitava per salire sui mezzi "ahò e fateve più in là che al centro c'è posto!" no veramente ci sono io che sono alta un metro e una banana e fra la folla può sembrare che ci sia posto libero, ma così non è, oh simpatica signora!
"Io sto ad aspetta' da 'n'ora, fateme entra'!" cara signora, sei a due fermate dal capolinea, perchè non te la sei fatta a piedi e non hai preso il bus dal capolinea? Magari trovavi anche posto a sedere! ^___^
Già stanotte mi ero "arrisbigliata" con il magone per la pioggia che sentivo scendere sempre più copiosa, e per i lampi e tuoni che non mi facevano stare tranquilla. Stamattina, poi, andando a prendere il tram vedo che è stato sostituito dal bus. "Ahia, brutto segno", e infatti.
I tram non potevano andare oltre La(r)go Preneste a causa dell'acqua alta e le corse erano state sostituite con simpatici (?) bus che finivano la loro corsa a Porta Maggiore, dove eri costretto al trasbordo e a riprendere un altro mezzo (in questo caso un tram ^__^) per arrivare fino a Termini (e viceversa per chi doveva andare a Centocelle: da Termini a Porta Maggiore con il tram e poi autobus).
E tutto intorno il caos; vigili che non sapevano più che "pesci" pigliare in mezzo alla baraonda causata dal traffico; la "ggente" che forniva consigli - non richiesti - su come gestire il traffico e come guidare l'autobus (ma se sei tanto bravo perchè non scendi e non prendi il posto del vigile o dell'autista). Sguardi persi e leggermente in preda al panico poichè non si sapeva bene per quale motivo si era saliti sul bus e non sul tram "Ma c'è stato un'incidente?" - "Ma i fulmini hanno mandato in tilt la centralina elettrica che fa viaggiare i tram?" - "Ma se sul bus c'è scritto 5/19 vuol dire che arriva fino a Piazza Risorgimento?"* O.o
Insomma, una bella mattinata delirante. A me è andata abbastanza bene: sono uscita da casa alle 7.30 e sono arrivata al lavoro alle 9.00. Credevo peggio.
Stasera, oltre al corso di erboristeria, anche la serata tolkieniana con i Proudneck. Speriamo che la pioggia si contenga.
Splash!

*Il tram 19, effettivamente, arriva fino a piazza Risorgimento, ma se sul bus viene scritto 5/19 vuol dire che quel mezzo sostituisce i tram n. 5 e n. 19 e non va oltre Porta Maggiore, altrimenti dovrebbe scindersi: il 19 solitamente gira a destra, verso San Lorenzo, e il 5 a sinistra, verso l'Esquilino O___o

7 commenti:

nutellamor ha detto...

oh mio dio!!!!!!!!!!
ciao scusa mi presento...mi chiamo fefè..frequento il tuo blog da un po' ma nn ho mai lasciato commenti....
ora xò vedo che nn aitiamo lontani :-)...e allora ti ho lasciato un commentino....
un bacione!!

nutellamor ha detto...

nutellamor.splinder.com

Morrigan ha detto...

Grazie Nutellamor!
E complimenti per la laureaaa!
Miao

nutellamor ha detto...

ma grazie!!!! :-)

Hirilla ha detto...

Oggi sono rimasta a lavorare a casa: l'allerta evacuazione va da Prima Porta al Flaminio, il quartiere della mia redazione!
Le colleghe mi hanno detto che ai capolinea di Piazza Mancini non c'era un autobus, immagino per ragioni di sicurezza... E qui da me, a Guidonia, ha smesso di piovere solo poco fa. Da mercoledì sera! :/

Morrigan ha detto...

Io songhe ora al lavoro e in un momento di pausa e di ca##eggio mi sto domandando se riuscirò a tornare a casa. Nun je la farò neanche ad andare a erboristeria... sigh! Qui hanno chiuso Ponte Garibaldi e Ponte Milvio e le foto sono veramente impressionanti! O___o

Geillis ha detto...

per fortuna sto in collina
:-)
QUi a Boccea siamo alti, il problema è scendere verso il Vaticano dove lavoro, via Gregorio VII sembra un fiume in piena, con automobili cornute che sollevano spruzzi di due metri...che inferno!