giovedì 29 marzo 2007

Il vuoto

come altro potrei titolare questo post visto che è da un pò di giorni che ho la mente persa e non so cosa scrivere, cosa pubblicare.
E soprattutto... ma è poi così necessario? O__o
Inoltre, da quando il naturalista è migrato in terra sabauda a me non mi va più di fare nulla; la sera quasi non ceno, non mi preparo nulla e non ho quello slancio che mi fa pensare a nuove ricettine, soprattutto se paragonate ad alcuni blog di cucina che girano per la rete e che sono veramente fenomenali.
E sì che il ranocchio torna domani, epperò.. inoltre mi ritrovo Tabatuga che, da un pò di giorni a questa parte, miagola sempre (mai fatto da quando ce l'abbiamo).
Ora mi sta girando attorno miagolando, ma con discrezione... eppure il cibo gliel'ho dato, le coccoline pure.... non so cosa voglia dirmi con questo suo "Meow, meow".. è abbastanza straziante. E poi mi guarda e io... boh? Forse sta male e io non la capisco.
Per cui questo post non può che titolarsi "Il vuoto", proprio perchè... nun c'ho gnente da dì e da fà

2 commenti:

~Alisea~ ha detto...

Morriganina, che mi combini? =____=
Girati di schiena che ti carico il mollettone (tipo orsacchiotto di nota pubblicità) che si è allentato! ;-D
Se ti manca il Naturalman, chiamalo!
Se la micia miagola è perché telepaticamente Mina le sta attaccando la miaonite!! ;-DDD
Se non sai cosa scrivere racconta la storia di come Tabatuga è capitata nella tua casa alla sua veneranda età!
Per stasera, penso possa bastare, ho ancora molto da scrivere altrove... ^________^

A presto!

Morrigan ha detto...

Me triste
Duraminga, la batteria che si scarica subito! ^___^
Ma il Naturalman lo sento tutti i giorni, e oggi mi ritorna.
Ah...la telepatia!
Tabatughina, gattina carina, rimase orfana alla veneranda età di 14 anni della sua padrona, defunta.
Io la conoscevo e poichè nessuno, neanche i suoi parenti, si sono presi in carico la piccina, mi sono fatta avanti io. Mi ero affezionata a Tullia, la padrona, ci conoscevano da parecchio tempo, frequentando lo stesso corso di meditazione, e quando è scomparsa (abbastanza repentinamente, non me l'aspettavo) ho sentito uno slancio interiore che mi ha spinto a "fare mia" la piccola Tabatuga, il cui nome fu scelto da Tullia combinando la parola Tabacco con le iniziali del suo nome, Tullia, e cognome, Ga.....[snip per privacy].
Se la chiamo Tabasgnappa dici che si offende?
^____^
Miaoooooo